Lettera di padre Fiorenzo Canzian in Kenya





Oggi sono stato con alcuni amici ad arrampicare e al ritorno tra la mia posta c'era una lettera dell'amico padre Fiorenzo Canzian in Kenya.

Ho pensato a quanto sono fortunato a essere nato ai piedi delle nostre splendide montagne e per questo ho ringraziato Dio, perché purtroppo al mondo troppe persone devono ogni giorno lottare per ideali ben più umili altro che crozare.

Padre Fiorenzo mi scrive: "...Proprio oggi ho dato il vostro aiuto ad Annah Chebet Wereka quella signora che qualche anno fa avete tanto aiutato anche con gli amici dell’Associazione Spagnolli- Bazzoni. Annah si prende cura di 77 orfani, abbandonati, trovatelli.

L’ultimo raccolto è un bambino appena nato abbandonato due mesi fa davanti alla sua porta e che proviene dalla baraccopoli di Kawangwarie. Quanta miseria anche qui!"