BOLIVIA

Vedi Galleria fotografica



Progetto Lia Fait – Aiuto concreto ai bambini e ai ragazzi della comunità di Bolivar

“Mi presento sono Padre Paolo, parroco di una delle parrocchie più povere della Bolivia e dell’America Latina. Si estende sulle montagne della Cordillera oltre i 4000 metri di altitudine. La gente vive quasi esclusivamente di agricoltura, ma qui la terra dà veramente molto poco da vivere. Così, oltre a tanti altri progetti che stiamo facendo con la gente, quello che vorrei proporvi riguarda i bambini ed i ragazzi della nostra estesa parrocchia.

Durante il tempo di Avvento i bambini vengono radunati il Sabato e la Domenica nelle varie comunità per prepararli alla venuta di Gesù. A Natale poi, ad ogni bambino, vengono regalati 10 kg di viveri (riso, pasta, zucchero, olio) per la loro famiglia. È questo un piccolo segno - tra gli altri – perché il dono del Signore che si regala a noi, si concretizzi anche per loro in dono per la loro famiglia. Ci aiuterete a far sì che questi bambini e le loro famiglie possano sentire l’amore di Dio anche attraverso le nostre povere mani?”. Grazie Padre Paolo Archetti


Dopo una vita trascorsa nella missione di Totara in Bolivia, ci scrive fra Ivo Riccadonna: “La vostra bontà sarà un validissimo aiuto al nostro progetto di costruzione di cisterne che serviranno per la raccolta dell’acqua piovana, per uso domestico. Ogni cisterna contiene 14.000 litri d’acqua e ogni famiglia può utilizzare 50 litri al giorno per cucinare e per lavarsi. (costo ogni cisterna 600,00 Euro). Questo progetto lo stiamo realizzando nelle parrocchie di Totora e Aguille Bolivia. Cerchiamo di dare a 200 famiglie un po’ d’acqua pulita, meno inquinata e a risparmiare chilometri alle mamme e ai loro bambini, nei lunghi otto mesi di mancanza di piogge”.