ZIMBABWE

Vedi Galleria fotografica


UN PASSO AVANTI NELLA LOTTA ALL’AIDS


Ci scrive il Dott. Carlo Spagnoli, medico missionario:


“…in Zimbabwe ci sono ormai un milione di Bambini resi orfani dall'AIDS,e sono in aumento perche' l'epidemia continua ancora a crescere in progressione geometrica.

Quando siano fortunati, questi Piccoli vengono accuditi dalle Nonne o dalle Zie (delle vere eroine), che si sobbarcano il compito sovrumano di nutrire, educare e far crescere i Bambini di figlie e figli, sorelle e fratelli che sono già morti. Non e' raro il caso di una Donna che si prenda cura di 10-15 Piccoli! Quando non lo siano, i Piccoli vengono abbandonati nei cespugli alla periferia delle Città, o ancor peggio maltrattati e anche abusati sessualmente da familiari e conoscenti, sono spesso sottonutriti e non vengono curati quando si ammalano. Molti muoiono per stenti e malattie, molti finiscono come Bambini di Strada!

Una situazione insostenibile!

Cosa è possibile fare? La soluzione più ovvia e elementare, conoscendo la situazione locale, é quella di evitare la morte delle mamme malate di Aids! Cioè mettere in terapia antiretrovirale queste mamme prima che sia troppo tardi. La Terapia Antiretrovirale e' efficace! (da due anni abbiamo in terapia seicento malati di Aids con grande successo in termini di sopravvivenza e recupero dei malati alla vita familiare e di lavoro). I Pazienti recuperano la capacità di difesa immunitaria e possono riprendere l'attività lavorativa che permette loro di mantenersi e far crescere i figli.