Sergio Coltri è nato il 14-05-1955  a Spiazzi di M. Baldo, paesino di montagna in provincia di Verona.

Appassionato dell'attività sportiva, ha iniziato con lo sci alpino negli anni 65-70 partecipando anche a gare agonistiche, corsa, sci da fondo, bicicletta, ma in primis, appassionato di alpinismo e arrampicata.

Ha iniziato ad arrampicare nella seconda metà degli anni settanta sia su roccia che su ghiaccio, ha al suo attivo una lunga e pionieristica attività di apertura sulle pareti della Val d'Adige in cordata e in solitaria.

Numerose sono le ripetizioni di salite in Dolomiti ( tra cui la terza ripetizione di Supermatita con l'amico Giampaolo Calzà) e alcune vie nuove,  ripetizioni in Sardegna, Corsica, Svizzera, Verdon  e nella catena alpina.

Ha inoltre realizzato numerose salite solitarie in Dolomiti, molte delle quali senza uso della corda, ( Via delle Guide Crozzon di Brenta, Lacedelli-Ghedina cima Scotoni, Pilastro Grigio Mulaz, Cassin Torre trieste, Frisch-Corradini+Detassis Pala del Rifugio, Spigolo nord dell'Agner e diverse altre sia in Dolomiti che in Val di Sarca e Valdadige. Nel 1992 gli è stata diagnosticata una displasia aritmogena cardiaca degenerativa e pur continuando ad arrampicare, ha dovuto limitare gradualmente tutta l'attività alpinistica e fisica convivendo tuttora con la malattia.

Ha un figlio di nome Davide e  vive a Spiazzi di M. Baldo con la compagna Giuliana Steccanella.