Lettera di Padre Paolo Archetti BOLIVIA 5 Mar. 2014

Caro, caro, Andrea,

 

provo in questo pomeriggio caldo di S. Cruz a scriverti due righe, vedo che tu sei sempre puntuale e questo mi fa capire quanto tu ci tenga a Bolivar, a noi, ai ragazzi/e. Io mi trovo a S. Cruz per il ritiro del clero e così cerco di recuperare il tempo perso in questi ultimi mesi, credo che per la prima volta non ho scritto assolutamente un biglietto di Auguri di un Santo Natale e Felice Anno Nuovo a nessuno, mi rendo conto che più passano gli anni e più io divento pigro con carta e penna (non è per niente un vanto). Così spero di riuscire a scrivere ai benefattori di Giuliano visto che mi hanno mandato altri soldini, grazie anche a te e a voi per quello che riuscite a fare. In questi giorni sto aiutando un bambino di Yapuma di nome Eliseo che è stato operato e salvato con un intervento di peritonite, spero di riuscire a capire un po’ cosa sia successo, per ora ho dato solo dei soldi. Grazie al vostro aiuto siamo riusciti a dare i viveri ai vecchietti e ai bambini per Natale, ho ridotto di 4 kg i viveri perché pensavo di non avere soldi ed invece!; credo che li aumenterò durante l’anno, dopo aver saputo della generosità di tanta gente che neppure conosco. Ringrazia tu a nome nostro e se devo scrivere dammi l’indirizzo e sicuramente, non con la velocità della luce, lo farò. E’ stato un periodo un po’ di corsa, pensavo di riuscire a fare qualche giorno di vacanza per stare un po’ con gli altri nelle altre case, ma non è stato possibile. Io vorrei continuare ancora per questi 2 anni con il Taller (scuola di falegnameria) e nel frattempo capire come muoversi nel futuro (pensare a una scuola-bottega o dove la gente venga per imparare un mestiere, senza la parte scolastica, sarà possibile? La cosa attirerà i ragazzi? Gli può interessare? In questa vacanza sto andando a preparare la 1^ comunione a Escoma (in una comunità), vedo che è una bella sfida prima di tutto con me stesso, per la mia poca fede, mi rendo conto che fa bene a me prima di tutto. Ti spero in forma e con buone notizie.

 

Con affetto e bene P. Paolo.

Tags:

Please reload